aimac logo

I rapporti con gli altri

Gli adattamenti richiesti dall’esperienza di malattia coinvolgono anche la sfera relazionale.

Nel rapporto di coppia, relazioni solide prima della malattia solitamente si mantengono stabili nel tempo, quelle già precarie possono precipitare. Comunicare apertamente e condividere con il partner i propri stati d’animo, oltre a mantenere l’intimità, può proteggere dallo sviluppo di problematiche di coppia. Nel rapporto genitore-figlio, si potrebbe assistere a un  capovolgimento dei ruoli. Nei rapporti di amicizia, le reazioni potranno essere diverse, e mentre taluni si riveleranno un’importante fonte di sostegno, altri si allontaneranno per poi, nel tempo, ristabilire un contatto. In generale, gli umori, le aspettative, i pensieri e il modo di comunicare del malato e di chi lo assiste (familiari e amici) s’influenzano a vicenda, favorendo o inibendo le relazioni.

Informazioni aggiuntive

Letto 2313 volte Ultima modifica il Lunedì, 27 Marzo 2017

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

Aiutaci ad aiutare!

 

AIMAC tree

I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 

Dona ora!

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!