aimac logo

Servizio civile

Logo scu

Ogni anno il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale pubblica un bando per la presentazione di progetti in Italia o all’estero per l’impiego di volontari in Servizio Civile Universale.

Aimac seleziona Volontari per svolgere il Servizio Civile presso i Punti di Accoglienza ed Informazione presenti in tutto il territorio nazionale.

Il nuovo “Bando per la selezione di 46.891 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, all’estero e nei territori delle regioni interessate dal Programma Operativo Nazionale- Iniziativa Occupazione Giovani (PON-IOG “Garanzia Giovani” - Misura 6)” (pubblicato in data 21 dicembre 2020 sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale) è rivolto a giovani di età compresa tra il 18 e i 28 anni compiuti (per informazioni esaustive sui requisiti necessari per l’ammissione, è possibile consultare il Bando ordinario 2020

Nell’ambito del Bando, AIMaC, in partenariato con FAVO, recluta 147 volontari in un progetto nazionale da realizzarsi in Italia:

  • Informacancro (codice progetto PTXSU0004320011277NXTX) ;

I progetti si prefiggono di migliorare la conoscenza e consapevolezza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro da parte dei giovani italiani, superando l’isolamento e la discriminazione dei malati oncologici vittime dello stigma negativo del cancro come malattia inguaribile e incurabile sia in ambiente sociale che lavorativo, con la creazione di un’adeguata formazione civica, sociale, culturale e professionale dei volontari in merito alle esigenze di informazioni mirate e accoglienza dei malati di cancro e delle loro famiglie.

I volontari del servizio civile, sia presso la sede nazionale di Aimac che nei Punti Informativi ospedalieri, vengono impegnati nell’attività di ascolto e di accoglienza dei malati oncologici e di chi sta loro vicino fornendo un’informazione che sia il più possibile mirata e personalizzata sulla malattia, i trattamenti e i loro effetti collaterali, l’accesso ai benefici previsti dalle leggi in campo lavorativo, previdenziale e assistenziale.
Il volontario, insieme ad una equipe interdisciplinare, offre alle persone malate, ai loro familiari o amici l’opportunità di essere ascoltati e di esprimere eventuali bisogni di sostegno e/o di assistenza.

ll Servizio civile dura 12 mesi con un impegno di 25 ore settimanali (dal lunedì al venerdì per 5 ore al giorno) e un rimborso mensile di 439,50 euro.

La scadenza per la presentazione delle domande è stata prorogata al 17 febbraio 2021 alle ore 14:00.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.
Sui siti internet del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.

E’ possibile presentare domanda per un solo progetto di Servizio Civile Universale.

 

Settore ed area di intervento Educazione e Promozione culturale - Sportelli informativiObiettivo generale Il progetto si prefigge di migliorare la conoscenza e consapevolezza della dimensione…
Di seguito è possibile trovare gli orari di apertura e l'elenco delle sedi presso cui è possibile svolgere il Servizio Civile con Aimac per il progetto…
In questa pagina verrà publicato il calendario delle selezioni per ciascuna sede di attuazione del progetto "Informacancro", non appena disponibile . Il calendario sarà aggiornato…
A seguito della selezione, in questa pagina vengono pubblicate le graduatorie per l’assegnazione dei posti ai volontari nelle diverse sedi di attuazione dei progetti. Graduatorie…

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.