aimac logo

Questionario online Aimac capable 1L'emergenza sanitaria causata dall'epidemia da Coronavirus sta avendo un impatto molto forte sulla vita di tutti, e ancor più su chi - come i malati oncologici - deve mantenere la guardia ancora più alta a causa di una condizione di maggiore fragilità.
 
Tuttavia, questa situazione di emergenza può avere l'effetto positivo di stimolare e accelerare la ricerca di soluzioni innovative per rispondere ai nuovi bisogni dei malati di cancro, determinando lo sviluppo di servizi innovativi che potranno migliorare il loro percorso terapeutico, anche quando l'emergenza sarà terminata.
 
E' con questo spirito che Aimac ha deciso di sviluppare un questionario rivolto ai malati di cancro, per comprendere meglio quali siano i loro bisogni ai tempi del Covid-19, e in che misura essi si avvalgano (o desiderino avvalersi) di soluzioni innovative e tecnologiche per migliorare la propria qualità di vita. 

Chiedi allesperto 2Come descritto nelle raccomandazioni della Dr.ssa Zagonel - presidente del comitato scientifico di Aimac e Direttore del Dipartimento di Oncologia Clinica e Sperimentale all'Istituto Oncologico Veneto di Padova - i malati oncologici devono avere delle accortezze in più in merito a una possibile infezione da COVID-19. 

Anche per questo, sappiamo che molti dubbi e molte domande possono sorgere sulla corelazione fra coronavirus e malattia oncologica, sulle precauzioni da tenere, sui cambiamenti che possono incorrere nel percorso terapeutico.

Abbiamo chiesto alla Dr.ssa Zagonel di rispondere ai vostri quesiti specifici su coronavirus e cancro. Se volete, potete inviarceli all'indirizzo email info@aimac.it: la nostra helpline si occuperà di girarle alla Dottoressa ogni mercoledì e venerdì, e di farvi pervenire la sua risposta nell'arco di alcuni giorni.

Web Sostegno psi a distanzaLa reazione più comune, in casi emergenziali come quello che stiamo vivendo, è quella di sperimentare la paura. E' un'emozione del tutto normale, e fondamentale per la nostra difesa: se non la provassimo, non riusciremmo a metterci in salvo dai rischi.

Tuttavia, gestire la paura può non essere facile, ed è in questi casi che non si deve aver timore di chiedere aiuto. 

Noi di Aimac siamo al vostro fianco attraverso il nostro servizio di help line. Se vuoi, puoi contattarci ai numeri 3755904047 e 3408472343, o all'email info@aimac.it: le nostre psicoterapeute sono pronte ad ascoltarvi e supportarvi.

Cura ItaliaCon il DL 17 marzo 2020 n.181 “Cura Italia “ il Governo ha emanato una serie di misure straordinarie di sostegno all’economia e alle famiglie messe in difficoltà dall’emergenza epidemiologica da Coronavirus .

Di particolare interesse per le persone malate di cancro o affette da altre patologie gravi che a causa della malattia o dei trattamenti terapeutici si trovano in condizione di immunodepressione, si segnalano alcune misure, in materia di tutela del lavoro, che si aggiungono a quelle precedentemente emanate a tutela dei lavoratori anche in assenza di particolari condizioni di salute.
 
Per saperne di più su aspetti come telelavoro, giorni di permesso o assenze per malattia (anche con riferimenti specifici ai malati oncologici), è possibile scaricare il vademecum a cura di Elisabetta Iannelli cliccando qui

 

In attuazione del DPCM 9 marzo 2020, l'helpline di Aimac opererà in telelavoro e sarà pertanto raggiungibile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 ai numeri di cellulare 375 5904047 e 340 8472343, e all'indirizzo e-mail info@aimac.it.

Come sempre e ancor più in questi giorni di isolamento e difficoltà, vogliamo essere al vostro fianco. Le psicoterapeute della nostra Helpline continuano quindi ad essere a disposizione dei malati e dei familiari che ne sentono il bisogno. Se vuoi, puoi chiamarci ai numeri sopra riportati e chiedere di parlare con loro!

helpline