aimac logo

Notizie - Aimac - Associazione Italiana Malati di Cancro

Martedì 28 Luglio 2020, alle 12:00, Aimac sarà ricevuta in audizione informale presso la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati.

Nel quadro di una consultazione più ampia sulla situazione dei pazienti oncologici durante l’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Vice-presidente di Aimac - Elisabetta Iannelli - si soffermerà in particolare sulla necessità di potenziare la tutela dei diritti dei malati di cancro, la cui particolare condizione di fragilità comporta gravi ripercussioni anche in ambito socio-lavorativo ed economico.


L'audizione vedrà coinvolta anche la FAVO - Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia.

 

Per approfondire, scarica la memoria sintetica presentata questa mattina alla Commissione

Guarda il video dell'audizione (dal min. 16:30 l'intervento di Aimac)

 

È indetta l'assemblea ordinaria dell'Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici - AIMaC ONLUS - che si terrà il giorno 23 luglio 2020 alle ore 05.00 in prima convocazione ed occorrendo venerdì 24 luglio, alle ore 11.00 in videoconferenza sulla piattaforma Zoom, per deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Relazione del Presidente sull’attività svolta nell’anno 2019;
2. Approvazione bilancio consuntivo 2019;
3. Approvazione bilancio preventivo 2020;
4. Approvazione programma attività per l’anno 2020;
5. Relazione del Direttore sui progetti finanziati dalla Commissione europea e sul servizio informativo nazionale;
6. Varie ed eventuali.

Chi volesse partecipare può richiedere il link di partecipazione scrivendo un'email a ablasi@aimac.it

Scarica la convenzione e la delega (pdf)

 

Logo scu

E’ stato pubblicato sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale il “Bando per la selezione di 276 operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio civile universale in Italia.” rivolto a giovani di età compresa tra il 18 e i 28 anni compiuti (per informazioni esaustive sui requisiti necessari per l’ammissione, è possibile consultare il Bando completo).

Nell’ambito del Bando, AIMaC, in partenariato con FAVO, recluta 150 volontari in 3 progetti nazionali:

  • Informacancro Nord 2019-2020;
  • Informacancro Centro 2019-2020;
  • Informacancro Sud 2019-2020.

I progetti si prefiggono di migliorare la conoscenza e consapevolezza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro da parte dei giovani italiani, superando l’isolamento e la discriminazione dei malati oncologici vittime dello stigma negativo del cancro come malattia inguaribile e incurabile sia in ambiente sociale che lavorativo, con la creazione di un’adeguata formazione civica, sociale, culturale e professionale dei volontari in merito alle esigenze di informazioni mirate e accoglienza dei malati di cancro e delle loro famiglie.

In questa pagina riportiamo un elenco di servizi a distanza predisposti sul territorio nazionale dai servizi pubblici e convenzionati col SSN per aiutare i pazienti oncologici a far fronte all'emergenza COVID-19.

I dati in questa pagina sono frutto di una ricerca condotta dalle tirocinanti dell'helpline di AIMaC e riportano solo i servizi che possono essere di interesse per i pazienti oncologici perché a loro specificamente dedicati o perché a loro potenzialmente utili, anche se dedicati ad un target più ampio (questi ultimi sono segnalati con un *).

Inizialmente la ricerca ha coinvolto solo i centri in cui sono presenti i Punti Informativi AIMaC, ma col tempo è stata estesa ad altre realtà. E' possibile segnalare eventuali servizi non riportati in questa pagina all'indirizzo: info@aimac.it. Sarà nostra cura tenere questo elenco costantemente aggiornato.

Si specifica, comunque, che quasi tutti gli ospedali segnalano sui loro siti l'esistenza di percorsi e protocolli ad hoc per l'accoglienza in sede dei pazienti oncologici durante l'emergenza e specificano le misure da adottare per prenotazioni, cancellazioni, visite, esami e terapie.

Per i servizi offerti dalle Associazioni di volontariato oncologico, si rimanda al sito della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia: https://www.favo.it/coronavirus.html e alla nostra helpline che, durante l'emergenza, è raggiungibile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 ai numeri di cellulare 375 5904047 e 340 8472343 e all'indirizzo e-mail info@aimac.it. Un’equipe di operatori volontari, appositamente formati e coadiuvati da un avvocato, una nutrizionista, oncologi clinici, psicologi psicoterapeuti, fornisce informazioni sulla malattia, i trattamenti e i loro effetti collaterali, l’accesso ai benefici previsti dalle leggi in ambito lavorativo, previdenziale e assistenziale e indicando, inoltre, i servizi socio/sanitari, le strutture oncologiche e le associazioni di volontariato a cui rivolgersi. In questo periodo prevede anche attività di:

  • informazione sul Decreto "Cura Italia" e sulle misure d'interesse per i lavoratori malati di cancro durante l'emergenza Coronavirus (maggiori info qui),
  • sostegno psicologico telefonico su appuntamento per pazienti e familiari (maggiori info qui) ,
  • consulenza oncologica via e-mail e telefono sulle domande riguardanti cancro e COVID-19  (maggiori info qui).

ABRUZZO

Presidio Ospedaliero di Pescara

  • *Attività di consulenza medici specialisti (il servizio è attivo per pazienti e medici di assistenza primaria; è possibile contattare i vari specialisti telefonicamente, secondo gli orari e i giorni riportati nel seguente documento) : https://www.ausl.pe.it/allegati/percorsi/cittadini/covid19/Comunicazione%20di%20attività%20di%20consulto%20telefonico%20Medici%20specialisti%20(002).pdf
  • *Attività di consulenza per supporto psicologico (servizio di consulto telefonico per pazienti e medici di assistenza primaria; il servizio permette di contattare telefonicamente i vari specialisti, secondo i giorni e gli orari elencati nel seguente link): https://www.ausl.pe.it/allegati/percorsi/cittadini/covid19/Comunicazione%20di%20attività%20di%20consulto%20telefonico%20per%20Supporto%20Psicologico%20(002).pdf
  • Servizio di supporto psicologico hospice (consulto telefonico 0854252698. Il servizio è rivolto ai familiari dei pazienti oncologici che per emergenza COVID 19 non possono essere presenti): https://www.ausl.pe.it/index.jsp

BASILICATA

Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo - Potenza (PZ)

P.O. Di Lagonegro, P.O. Di Melfi, P.O. Di Villa D'Agri

  • *Servizio telefonico di sostegno psicologico per affrontare al meglio il difficile contesto emergenziale e fronteggiare le possibili difficoltà che potrebbero rivelarsi anche in una fase successiva, al momento del ritorno alla 'vita normale'; il servizio permette di offrire un aiuto fondamentale di ascolto, comunicazione e sostegno psicologico a tutte le persone, dipendenti dell'azienda ed esterni, che, qualora dovessero averne bisogno, possono contattare la psicologa dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13, al numero telefonico aziendale 0971613064 o al seguente indirizzo di posta elettronica defelice@ospedalesancarlo.it: https://www.ospedalesancarlo.it/node/8292

 

CALABRIA

ASP Cosenza

  • *Il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze ha messo a disposizione dei cittadini i seguenti servizi: Telemedicina (consulenza psichiatrica) e Telepsicologia (ascolto psicologico) dedicati alla popolazione, a soggetti positivi in regime domiciliare, pazienti ricoverati, personale sanitario, medici del 118 e medici di base, infermieri e personale impegnato nell’emergenza COVID-19: http://www.asp.cosenza.it/

Ospedale San Francesco di Paola
Paola (CS) 

  • *Servizio telefonico per emergenza COVID-19 (numero verde 800767676 disponibile per informazioni sul COVID 19 e su come l’ASP di Cosenza e le altre strutture ospedaliere della regione Calabria fanno fronte all’emergenza): http://www.asp.cosenza.it/

CAMPANIA

Istituto Nazionale Tumori “Fondazione G. Pascale” IRCCS - Napoli 

Azienda Ospedaliera Universitaria- AOU- “Federico II” – Napoli

Ospedale Monaldi A.O.R.N. dei Colli
Ospedali Monaldi-Cotugno - CTO Napoli

ASL2 Napoli Nord

EMILIA ROMAGNA

Ospedale di Carpi, di Mirandola, di Pavullo, di Sassuolo, di Vignola
*L’Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena, che comprende gli Ospedali sopraelencati, offre i seguenti servizi telefonici:

  • Pronto Soccorso
  • Consulenza psicologica
  • Guardia Medica
  • Distribuzione diretta di farmaci

http://www.ausl.mo.it/coronavirus-numeriutili

Istituto Oncologico Romagnolo - IOR

Ausl Romagna (Ravenna Forlì Cesena Rimini)

FRIULI VENEZIA GIULIA

Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste
Trieste - Ospedale Maggiore, S.C. di Oncologia, Piano 1

file:///C:/Users/ALESSA~1/AppData/Local/Temp/msohtmlclip1/01/clip_image001.gif" width="633" height="1" />CRO - Centro di Riferimento Oncologico di Aviano

Sportello di supporto psicologico a distanza per i pazienti, per i loro familiari e per gli operatori del CRO, per far fronte alle ricadute derivanti dai provvedimenti di emergenza e all’isolamento. Il servizio, curato dalla struttura di Psicologia oncologica del CRO, si rivolge alle necessità legate alla malattia oncologica: http://www.cro.sanita.fvg.it/it/azienda_informa/news/news-dettaglio.html?name=0000_2020_24.html

LAZIO

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea
Roma 

IFO - IRE - Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
Roma

Fondazione PTV - Policlinico Tor Vergata
Roma 

  • *Le Unità Operative UOC Gastroenterologia,,UOC Neuropsichiatria Infantile, SOS Sportello Autismo, UOC Psichiatria e Psicologia Clinica, UOSD Immunopatologia e Allergologia Pediatrica, UOSD Oculistica, UOSD Sclerosi Multipla, UOSD Urologia, Nutrizione Clinica - Programma Clinico di Tipo A hanno attivato delle attività di consulenza "a distanza" sia attraverso mail o telefono che videochiamate o sportelli di aiuto online: http://www.ptvonline.it/cons-amb.asp

LOMBARDIA

IEO - Istituto Europeo di Oncologia

  • Specifico servizio di colloqui psicologici a distanza dedicato a tutti i pazienti oncologici IEO che hanno bisogno di un supporto per gestire timori relativi all’attuale emergenza sanitaria.
    https://www.ieo.it/it/PNA/Lista-News/supporto-psicologico/
  • Televisita: è un servizio disponibile per coloro che desiderano ottenere una consulenza oncologica in collegamento video via Skype da remoto con il proprio specialista IEO di riferimento. Come qualsiasi visita che si svolge presso l'Istituto, la prestazione verrà completata dall’invio di un referto: https://www.ieo.it/it/PER-I-PAZIENTI/InPrimoPiano/Televisite/

MARCHE

Ospedale di Perugia

PUGLIA

Istituto Tumori di Bari "Giovanni Paolo II"

SARDEGNA

P.O. Duilio Casula

SICILIA

A.O. Garibaldi - Catania

C.O.T. Cure Ortopediche Traumatologiche Spa e P. O. Garibaldi-Nesima

ASP Ragusa

ASP Messina

  • *Servizio psicosociale telefonico (équipe psicosociale dell’emergenza; per accedere al servizio i cittadini possono telefonare ai numeri dedicati o inviare la richiesta agli indirizzi di posta elettronica da lunedì a venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00): https://www.asp.messina.it/?page_id=231853

VENETO

Istituto Oncologico Veneto - IOV - IRCCS

PIEMONTE

La Città della Salute e della Scienza - TORINO

Casa di cura Villa Cristina (Nebbiuno NO) e Villa di Salute (Trofarello TO)

LIGURIA

Casa di cura Villa Montallegro Genova GE

 

ALTRI SERVIZI GRATUITI

Federfarma

  • Consegna gratuita di farmaci a domicilio (servizio a domicilio di consegna farmaci per casi non urgenti riservato esclusivamente alle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia per disabilità o gravi malattie e non possono delegare altri soggetti):https://www.federfarma.it/Servizio-farmaci-a-domicilio.aspx

 

Questionario online Aimac capable 1L'emergenza sanitaria causata dall'epidemia da Coronavirus sta avendo un impatto molto forte sulla vita di tutti, e ancor più su chi - come i malati oncologici - deve mantenere la guardia ancora più alta a causa di una condizione di maggiore fragilità.
 
Tuttavia, questa situazione di emergenza può avere l'effetto positivo di stimolare e accelerare la ricerca di soluzioni innovative per rispondere ai nuovi bisogni dei malati di cancro, determinando lo sviluppo di servizi innovativi che potranno migliorare il loro percorso terapeutico, anche quando l'emergenza sarà terminata.
 
E' con questo spirito che Aimac ha deciso di sviluppare un questionario rivolto ai malati di cancro, per comprendere meglio quali siano i loro bisogni ai tempi del Covid-19, e in che misura essi si avvalgano (o desiderino avvalersi) di soluzioni innovative e tecnologiche per migliorare la propria qualità di vita. 

Pubblicata su 'La Stampa', a firma di Paolo Russo, la denuncia della Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) in merito alla situazione di forte difficoltà in cui vengono a trovarsi i lavoratori malati oncologici dopo l'approvazione in Senato della legge di conversione del Decreto Cura Italia. Senza aver recepito l'emendamento proposto da FAVO, infatti, l'art. 26 del decreto prevede ancora una doppia certificazione rilasciata “dalle competenti autorità sanitarie nonché dal medico di assistenza primaria che ha in carico il paziente” per giustificare, fino al 30 aprile, l’assenza dal lavoro, coperta da indennità di malattia equiparata al ricovero ospedaliero.

In tal modo i lavoratori malati di cancro, fra i più a rischio di contagio da Coronavirus, si trovano di fronte ad una norma che non li tutela, perchè sancisce un diritto di fatto inesigibile.

 

Leggi il Comunicato Stampa di FAVO


Leggi l'articolo pubblicato da 'La Stampa'

 

 

Da sempre il forum di Aimac si caratterizza come una possibilità di scambio e confronto tra chi vive la malattia oncologica. Per questo nel momento di difficoltà che stiamo vivendo, dovuta all'emergenza sanitaria per la diffusione del coronavirus, abbiamo pensato di creare una nuova e specifica discussione sull’argomento. Questo per farvi arrivare la nostra vicinanza e per dare ad ognuno di voi la possibilità, in un clima di condivisione, di confrontarvi anche riportando la vostra esperienza su questo tema.

Accedi al forum di Aimac

 

Chiedi allesperto 2Come descritto nelle raccomandazioni della Dr.ssa Zagonel - presidente del comitato scientifico di Aimac e Direttore del Dipartimento di Oncologia Clinica e Sperimentale all'Istituto Oncologico Veneto di Padova - i malati oncologici devono avere delle accortezze in più in merito a una possibile infezione da COVID-19. 

Anche per questo, sappiamo che molti dubbi e molte domande possono sorgere sulla corelazione fra coronavirus e malattia oncologica, sulle precauzioni da tenere, sui cambiamenti che possono incorrere nel percorso terapeutico.

Abbiamo chiesto alla Dr.ssa Zagonel di rispondere ai vostri quesiti specifici su coronavirus e cancro. Se volete, potete inviarceli all'indirizzo email info@aimac.it: la nostra helpline si occuperà di girarle alla Dottoressa ogni mercoledì e venerdì, e di farvi pervenire la sua risposta nell'arco di alcuni giorni.

Zagonel

In questo momento di epidemia da Coronavirus, che ha colpito l’Italia, vogliamo esprimere ancora di più la nostra vicinanza a tutti Voi e alle Vostre famiglie.

I pochi dati scientifici al momento disponibili, ci inducono a pensare che i malati oncologici in trattamento siano persone da proteggere particolarmente dalla possibile infezione virale, poiché questa, in persone già compromesse, potrebbe avere esiti più gravi.

E’ per questo che raccomandiamo a tutti di mettere in atto scrupolosamente, TUTTE le misure precauzionali che sono già state ampiamente diffuse, in particolare il lavaggio frequente delle mani, e le distanze tra le persone, anche con i familiari, con utilizzo di mascherina chirurgica per accedere all’Ospedale o ad altri ambienti frequentati da persone .

Web Sostegno psi a distanzaLa reazione più comune, in casi emergenziali come quello che stiamo vivendo, è quella di sperimentare la paura. E' un'emozione del tutto normale, e fondamentale per la nostra difesa: se non la provassimo, non riusciremmo a metterci in salvo dai rischi.

Tuttavia, gestire la paura può non essere facile, ed è in questi casi che non si deve aver timore di chiedere aiuto. 

Noi di Aimac siamo al vostro fianco attraverso il nostro servizio di help line. Se vuoi, puoi contattarci ai numeri 3755904047 e 3408472343, o all'email info@aimac.it: le nostre psicoterapeute sono pronte ad ascoltarvi e supportarvi.

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.