aimac

Esercizi di automassaggio

linfedema-41. Sedersi in posizione rilassata, posizionare le mani sul collo tenendo le dita unite in modo che il mignolo venga a trovarsi sotto il lobo dell’orecchio. Portare i gomiti in alto ed eseguire con i polpastrelli piccoli movimenti semicircolari, esercitando una leggera pressione. Quest’esercizio favorisce lo svuotamento delle catene linfonodali latero-cervicali convogliando la linfa verso il basso.
Ripetere 5 volte.

 

 

 linfedema-5

2. Sedersi in posizione rilassata, posizionare le mani sul collo in modo che le dita unite si trovino sotto l’angolo della mandibola. Eseguire con i polpastrelli piccoli movimenti semicircolari, esercitando una leggera pressione. Quest’esercizio favorisce lo svuotamento delle catene linfonodali anteriori.
Ripetere 5 volte.

linfedema-6

 

 

3. Portare le mani alla base del collo nella fossetta al di sopra della clavicola. Con i polpastrelli esercitare una leggera pressione sul posto,
orientando il movimento verso il basso. Quest’esercizio favorisce lo svuotamento dei linfonodi sovraclaveari.
Ripetere 5 volte.

 

 linfedema-7

4. Sedersi con le braccia rilassate, flettere leggermente il gomito dell’arto non interessato dal linfedema e appoggiare la mano sulla coscia. Portare le dita dell’altra mano all’interno del cavo ascellare. Con le dita unite e rilassate, eseguire dei piccoli movimenti verso l’alto per favorire lo svuotamento dei linfonodi ascellari.
Ripetere 5 volte.

 

 linfedema-8

 


5.
Sedersi con le braccia rilassate, portare le dita del braccio edematoso al di sotto della clavicola, nella fossetta alla radice dell’altro braccio. Eseguire piccoli movimenti semicircolari diretti verso il basso e verso l’ascella dello stesso lato. Quest’esercizio favorisce lo svuotamento dei linfonodi sottoclaveari.
Ripetere 5 volte.

 

linfedema-9

 


6.
Flettere il braccio non interessato dal linfedema e con la mano abbracciare il muscolo dell’altro braccio all’altezza della mammella. Eseguire piccoli movimenti ondulatori lungo tutto il muscolo verso la spalla esercitando una leggera pressione.

Informazioni aggiuntive

Letto 6299 volte

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.