aimac

Potenziali effetti avversi della radioterapia

La radioterapia può determinare effetti indesiderati o avversi. È importante tenere sempre presente che le reazioni al trattamento variano da persona a persona ed anche in funzione della zona irradiata. È quindi difficile che il personale di radioterapia possa prevedere esattamente come voi potrete reagire al trattamento. Alcuni pazienti accusano solo effetti avversi lievi , spesso transitori, mentre altri effetti collaterali più severi, talora prolungati. Prima di iniziare il trattamento il radioterapista oncologo vi illustrerà i potenziali effetti collaterali, dandovi alcuni utili consigli generali. La maggior parte degli effetti avversi della radioterapia scompare gradualmente alla conclusione del ciclo di trattamento.

Stanchezza: ci si può sentire molto stanchi durante il ciclo di radioterapia. È importante imparare ad ascoltare il proprio corpo: prendersi il tempo necessario per ogni cosa e riposare molto. La stanchezza può persistere per alcuni mesi anche dopo la conclusione del trattamento.

Per approfondire

Maggiori informazioni sono disponibili su La fatigue

 

Modifiche dei parametri ematici: a volte la radioterapia può influire sulla funzione del midollo osseo. Se il radioterapista oncologo ritiene che quest’effetto sia possibile, nel corso del trattamento vi sottoporrà a esami periodici del sangue per tenere sotto controllo l’emocromo.

Informazioni aggiuntive

Letto 3938 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Gennaio 2015

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.