aimac logo

Pubblico impiego e infermità dipendente da causa di servizio

Fino al 2011 i lavoratori del pubblico impiego, oltre alle prestazioni assicurative dell’INAIL, erano tutelati per le malattie professionali anche mediante il riconoscimento della causa di servizio e la prestazione economica dell’equo indennizzo.

La riforma Monti  ha abrogato tali benefici per tutti i lavoratori pubblici tranne per i dipendenti delle Forze Armate (Esercito, Marina e Aeronautica), dell’Arma dei Carabinieri, delle Forze di Polizia a ordinamento civile (Polizia di Stato, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Penitenziaria) e militare (Guardia di Finanza), del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e Soccorso Pubblico, per i quali resta valida la normativa previgente.

La riforma Monti non ha effetto sui procedimenti di riconoscimento dell’equo indennizzo e della pensione privilegiata avviati prima del 6 dicembre 2011, nei casi in cui non siano scaduti i termini per la domanda di prestazione e per i procedimenti avviabili d’ufficio relativi a eventi verificatisi prima del 6 dicembre 2011.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 3034 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Novembre 2013

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.