aimac logo

La radioterapia per il cancro del rene

La radioterapia consiste nell’uso di radiazioni ad alta energia per distruggere le cellule tumorali, cercando al tempo stesso di danneggiare il meno possibile le cellule normali. È un trattamento generalmente utilizzato per il trattamento di alcune sedi particolari di malattia, come ad esempio le ossa o il cervello.

Il numero di trattamenti e la durata del ciclo dipenderanno dal tipo e dalle dimensioni del tumore. Se lo scopo è alleviare il dolore, la sessione di trattamento si effettua di solito giornalmente, per pochi minuti, per un breve periodo.

Effetti collaterali

La radioterapia del rene può causare nausea, vomito e fatigue, in misura più o meno invalidante in funzione della dose irradiata e della durata del trattamento. Di solito gli effetti collaterali sono più lievi se lo scopo del trattamento è di lenire i sintomi, e scompaiono gradualmente nel corso del trattamento. In ogni caso è sempre bene informare l’oncologo se persistono.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 10113 volte Ultima modifica il Giovedì, 19 Aprile 2018

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.