aimac logo

Stadiazione e grading del cancro del rene

Stadiazione

Stadio è il termine tecnico usato per descrivere le dimensioni del tumore e la sua eventuale diffusione a distanza. Una volta accertato lo stadio della malattia, i medici possono stabilire con maggiore sicurezza qual è il trattamento più indicato per il vostro caso. Il sistema di stadiazione più utilizzato per il tumore del rene è il cosiddetto TNM, ove T si riferisce alle dimensioni del tumore, N allo stato dei linfonodi adiacenti e M alla presenza di metastasi.

Il sistema di stadiazione TNM

T: si riferisce alle dimensioni del tumore. S'identificano i seguenti stadi:

  • T1a: tumore di diametro inferiore a 4 cm e circoscritto al rene;
  • T1b: tumore di 4-7 cm diametro e circoscritto al rene;
  • T2a: tumore di 7-10 cm di diametro, ma ancora circoscritto al rene;
  • T2b: tumore di diametro maggiore di 10 cm, ma ancora circoscritto al rene;
  • T3: tumore esteso al tessuto adiposo che circonda il rene ma non oltre la tonaca fibrosa (fascia di Gerota) che riveste questo cuscinetto di grasso oppure  alla vena renale o alla vena cava;
  • T4: tumore che si estende alla ghiandola surrenale o oltre la tonaca fibrosa (fascia di Gerota) che circonda il rene.

N: si riferisce allo stato dei linfonodi adiacenti al rene, inclusi quelli situati all'ilo renale e quelli che circondano i grossi vasi profondi dell'addome, la vena cava e l'arteria aorta. I linfonodi colonizzati dalle cellule tumorali diffusesi attraverso i vasi linfatici si definiscono positivi. S'identificano i seguenti tre stadi:

  • N0: linfonodi indenni, ossia non contengono cellule tumorali;
  • N1: cellule tumorali presenti in un singolo linfonodo regionale;
  • N2: cellule tumorali presenti in più di un linfonodo regionale.

M: si riferisce alla presenza di metastasi, ossia indica se le cellule tumorali si sono diffuse ad altri organi, in particolare a ossa, polmoni, fegato e cervello. In questo caso si parla di cancro del rene metastatico. S'identificano i seguenti stadi:

  • M0: non sono presenti metastasi;
  • M1: sono presenti metastasi.

Gli stadi T, N e M si possono riunire in una classificazione più generale che si esprime attraverso 4 stadi:

  • stadio 1: tumore di diametro inferiore a 7 cm e circoscritto al rene; non sono presenti metastasi nei linfonodi né in altri organi;
  • stadio 2: tumore di diametro maggiore di 7 cm e circoscritto al rene; non sono presenti metastasi nei linfonodi né in altri organi;
  • stadio 3: cellule tumorali diffusealla vena renale e/o alla vena  cava oppure ad un solo linfonodo oppure al tessuto adiposo che riveste il rene;
  • stadio 4: cellule tumorali infiltrate nella tonaca fibrosa che circonda il rene e/o diffuse a due o più linfonodi e/o ad altri organi.

Grading

Grading è un termine tecnico con il quale si descrive l'aspetto delle cellule tumorali al microscopio. Il grado fornisce informazioni sul comportamento del tumore, quindi anche sulla sua aggressività.

Il sistema più utilizzato per classificare l’aggressività del cancro del rene è oggi quello cosiddetto ISUP/WHO, che prevede 4 gradi: più alto è il numero, più le cellule tumorali sono aggressive. I tumori di grado 1 crescono di solito più lentamente e hanno minore tendenza a diffondersi ad altri organi rispetto ai tumori di grado più elevato, ad esempio 4. Un sistema alternativo, oramai per lo più soppiantato da quello ISUP/WHO anche se talvolta si usa ancora, è quello di Fuhrman, analogo al precedente, ma più complesso.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 77666 volte Ultima modifica il Giovedì, 19 Aprile 2018

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.