aimac logo

Pro e contro delle terapie del tumore alla prostata

Atteggiamenti osservazionali:

- Sorveglianza attiva

Pro

  • Nessun effetto collaterale
  • Nessun cambiamento importante della vita quotidiana    

Contro

  • Possibili complicazioni alla biopsia di controllo
  • Impossibilità di effettuare una terapia specifica per il variare dei dati anagrafici e clinici nel tempo (per esempio, la chirurgia per oltrepassati limiti di età)
  • Ansia per la periodicità dei controlli
  • Ansia per la possibilità che il tumore cresca creando complicazioni e interessando altri organi
  • Dubbio di aver posticipato una scelta inevitabile


- Vigile attesa

Pro

  • Nessun effetto collaterale
  • Nessun cambiamento importante della vita quotidiana

Contro

  • Ansia per la periodicità dei controlli e degli esami
  • Ansia per la possibilità che il tumore cresca creando complicazioni e interessando altri organi

Prostatectomia radicale

Pro

  • Il tumore viene asportato  in un’unica seduta
  • Le tecniche chirurgiche mininvasive consentono l’asportazione della prostata e del tumore con tempo di recupero più rapido.
  • La chirurgia può essere seguita dalla radioterapia e/o dall’ormonoterapia se necessario per ridurre il rischio di recidiva.
  • Il controllo periodico del livello del PSA può consentire di accertare tempestivamente l’eventuale ripresa della malattia.

Contro

  • Degenza di una settimana e una convalescenza di 3-4 settimane
  • Rischio di disfunzione erettile
  • Rischio di incontinenza urinaria
  • Possono essere necessarie trasfusioni di sangue durante o dopo l’operazione
  • Rischio di decesso correlato all’intervento (1/1000 casi)
  • Sterilità dopo l’intervento
  • Le tecniche chirurgiche mininvasive si considerano efficaci  quanto la chirurgia tradizionale a cielo aperto solo se effettuate da chirurghi molto esperti
  • Può essere necessario effettuare radioterapia o ormonoterapia dopo l’intervento

Radioterapia a fasci esterni

Pro

  • Il tumore può essere eliminato completamente in modo non invasivo
  • Non richiede manovre chirurgiche
  • Non richiede ricovero o anestesia
  • Basso rischio di incontinenza urinaria

Contro

  • Necessità di recarsi in ospedale, per il trattamento, tutti i giorni feriali per 5-8 settimane
  • Rischio di disfunzione erettile
  • Rischio di disturbi della minzione
  • Rischio di sintomi intestinali
  • Rischio di infertilità
  • Diminuzione o scomparsa del liquido seminale
  • Stanchezza durante e dopo il trattamento (può persistere anche per qualche mese)
  • Se il tumore recidiva localmente dopo il trattamento, la ‘chirurgia di salvataggio’ comporta un maggior rischio di complicazioni

Brachiterapia

Pro

  • Il tumore può essere eliminato completamente in modo poco invasivo
  • Procedura semplice: a seconda della metodica, richiede da una a quattro sedute
  • Utilizzata in regime di ricovero
  • Ripresa della vita normale in tempi brevi
  • Minor rischio di problemi intestinali e di disfunzione erettile rispetto alla radioterapia a fasci esterni
  • Basso rischio di incontinenza urinaria

Contro

  • Non adatta a tutti i tumori della prostata
  • Richiede il ricovero
  • Richiede l’anestesia epidurale
  • Rischio di infertilità
  • Non è disponibile presso tutti i centri oncologici
  • Maggiore rischio di disturbi urinari rispetto alla radioterapia a fasci esterni
  • Se il tumore recidiva localmente dopo il trattamento, la ‘chirurgia di salvataggio’ comporta un maggior rischio di complicazioni

Ormonoterapia “classica”

Pro

  • Si può effettuare a domicilio e non richiede ricovero o day hospital
  • Può tenere il tumore sotto controllo per diversi anni
  • L’efficacia del trattamento si può monitorare controllando il PSA
  • Può essere usata in combinazione con la radioterapia con intento curativo

Contro

  • Non è sufficiente per eliminare tutte le cellule tumorali se effettuata come unico trattamento
  • Può causare diversi effetti collaterali (dolore e gonfiore delle mammelle, vampate di calore, incapacità di avere l’erezione e diminuzione del desiderio sessuale); raramente può causare diarrea o problemi intestinali
  • Gli effetti collaterali variano in funzione del tipo di ormonoterapia  utilizzata

Ormonoterapia di nuova generazione

Pro

  • Si può effettuare a domicilio e non richiede ricovero o day hospital ma solo l’accesso in ospedale 1 volta/mese circa
  • Colpisce le cellule tumorali che tendono a crescere e a diffondersi localmente e a distanza nelle diverse sedi dell’organismo
  • Consente di rallentare il decorso della malattia, di controllare i sintomi e di prolungare la sopravvivenza

Contro

  • Non è in grado di guarire ma solo di rallentare il decorso della malattia
  • Puo’ causare effetti collaterali, quali astenia, ipertensione, squilibri elettrolitici, alterazioni della funzionalità epatica

Chemioterapia

Pro

  • Colpisce le cellule tumorali che tendono a crescere e a diffondersi localmente e a distanza nelle diverse sedi dell’organismo
  • Consente di rallentare il decorso della malattia, di controllare i sintomi e di prolungare la sopravvivenza

Contro

  • Non è in grado di guarire ma solo di rallentare il decorso della malattia
  • Può causare effetti collaterali importanti quali riduzione dei globuli bianchi con possibile insorgenza di infezioni, dei globuli rossi e delle piastrine; diradamento o perdita dei capelli; debolezza di varia intensità; alterazione e infiammazione delle mucose

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 7475 volte

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.