aimac logo

I malati che vivono da soli

Anche se apprezzate la vostra indipendenza, può essere difficile avere un atteggiamento positivo se vivete da soli.

Coloro che vi vogliono bene vorranno potervi aiutare in ogni modo. Alcuni troveranno difficile parlare con voi della malattia, ma saranno ugualmente lieti di darvi una mano a sbrigare le faccende quotidiane ; altri potranno farvi compagnia, ascoltarvi e condividere le vostre emozioni.

Se dovete essere ricoverati e siete costretti a lasciare incustoditi la casa, gli animali o il giardino, chiedete agli amici di aiutarvi oppure incaricate uno di loro di organizzare tutto per voi. Può essere difficile chiedere dei favori, ma potreste rendervi conto che i vostri amici sono contenti di assolvere compiti specifici per voi. In alcune regioni sono attive delle associazioni  di volontariato che mettono a disposizione i propri volontari per piccole comissioni e aiuti pratici.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 5162 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Giugno 2016

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.