aimac logo

Cause dei linfomi non Hodgkin

Le cause dei linfomi non Hodgkin sono tuttora sconosciuta, almeno nella maggior parte dei casi. Sono stati, tuttavia, identificati alcuni fattori di rischio o predisponenti, tra i quali:

  • debolezza del sistema immunitario: ad esempio nei soggetti sottoposti a trapianto d'organo e per questo in terapia con farmaci (immunosoppressori) per prevenire la crisi di rigetto; nei malati di AIDS; in alcuni rari casi di malattie che abbassano le difese immunitarie;
  • infezione da virus di Epstein Barr (EBV), che è causa della mononucleosi infettiva, o da virus della leucemia umana a cellule T di tipo 1 (HTLV1) potrebbe accrescere il rischio di sviluppare la malattia in futuro;
  • infezione da virus di dell'epatite C (HCV), che potrebbe accrescere il rischio di sviluppare un linfoma non Hodgkin, in particolare del sottogruppo indolente.

Le persone sottoposte a chemioterapia e/o radioterapia per un'altra forma di tumore hanno un maggior rischio di sviluppare un linfoma non Hodgkin anche a distanza di molti anni, ma va sottolineato che il rischio è, comunque, molto basso rispetto ai benefici derivanti dal trattamento.

Alcuni batteri, quali ad esempio l'helicobacter pylori, possono essere causa del linfoma a tipo MALT che interessa le mucose a livello dello stomaco. Gli individui affetti da celiachia hanno un rischio leggermente più alto di sviluppare un linfoma a  livello intestinale, in particolare un linfoma non Hodgkin a cellule B o, più raramente, un linfoma a cellule T di tipo enteropatico (EATL).

Nel complesso, i linfomi non Hodgkin rimangono tumori rari anche nelle categorie a rischio. Non sono infettivi e non possono essere trasmessi ad altri individui. Ciò significa che se vi è stato diagnosticato, i vostri familiari non hanno un rischio aumentato di ammalarsi. Ciò avviene soltanto per i gemello omozigoti.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 36202 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Luglio 2013

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.