aimac logo

La sfida delle associazioni dei malati per una completa informazione

I risultati degli studi clinici sul cancro hanno ricadute universali, e le associazioni dei malati, pertanto, sono interessate ad una stretta collaborazione, se non addirittura ad un coordinamento, transnazionale, con l'obiettivo di facilitare l'accesso alle sperimentazioni cliniche attraverso una dettagliata e completa informazione.

Il principale scopo del convegno Studi clinici di nuove terapie contro il  cancro: una guida per i pazienti (Roma, 20 aprile 2007) èrappresentato proprio dalla condivisione, tra i vari rappresentanti istituzionali presenti (AIFA Agenzia Italiana del Farmaco, European Medicines Agency EMEA, Istituto Superiore di Sanità, National Cancer Institute NCI, National Center for Complementary and Alternative Medicine NCCAM, Organizzazione Mondiale della Sanità OMS) e alcune organizzazioni di malati (Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici AIMaC, European Cancer Patients Coalition ECPC, Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia F.A.V.O.), di informazioni che siano ampiamente diffuse e che includano quanto meno i seguenti dati:

  • codice dello studio;
  • titolo che citi almeno il farmaco o combinazione di farmaci in sperimentazione e la malattia per cui sono indicati;
  • responsabile dello studio clinico e centro clinico in cui esso è condotto e relativi recapiti accessibili al pubblico;
  • stadio e tipo della patologia;
  • fase e breve descrizione dello studio;
  • stato dell'arruolamento.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 2100 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Aprile 2016

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.