aimac logo

L’importanza di una corretta informazione

È importante che la paziente sia adeguatamente informata, fin dal momento della diagnosi, sul rischio che i trattamenti compromettano la capacità riproduttiva, sulla durata di quest'effetto e sulla possibilità che sia permanente, sul tempo d'insorgenza del problema. Solo ricevendo informazioni corrette e tempestive può compiere scelte adeguate per preservare la fertilità.

I medici - in primo luogo l'oncologo, il ginecologo e il chirurgo - hanno un ruolo fondamentale perché devono informare sul possibile danno per la fertilità e sulle strategie più indicate per preservarla. Il ginecologo, in particolare, dovrebbe sempre fornire indicazioni in tal senso nei tumori con buone prospettive di guarigione, e quanto meno valutare questa possibilità negli altri casi, perché ciò può avere un effetto positivo sulla risposta alle terapie antitumorali o almeno sul piano psicologico. È importante consultare il ginecologo al più presto per avere il tempo per avere informazioni ed eventualmente decidere di attuare le tecniche di preservazione della fertilità!

Non meno importante è il ruolo svolto dallo psicologo, che non solo aiuta la paziente a esprimere il proprio bisogno di ricevere informazioni, a comprendere ed elaborare le informazioni ricevute e a contenere le angosce per una scelta consapevole della maternità, ma si fa anche portavoce dei suoi bisogni presso l'équipe medica al fine di favorire una relazione di cura che tenga conto dei vari aspetti della persona, riconoscendo il legittimo desiderio di pensare ad un progetto genitoriale dopo la guarigione.

Informazioni aggiuntive

Letto 1998 volte Ultima modifica il Martedì, 24 Settembre 2013

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

Aiutaci ad aiutare!

 

AIMAC tree

I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 

Dona ora!

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!