aimac logo

Lo stomaco

Lo stomaco fa parte dell’apparato digerente; è un organo muscolare costituito da una sacca del canale alimentare localizzata tra la parte terminale dell’esofago e l’intestino tenue. Il cibo che noi ingeriamo scende lungo l’esofago, si ferma nello stomaco e poi, in dosi controllate, passa nell’intestino. Lo stomaco svolge, dunque, l’importante funzione di ‘serbatoio’ in cui si accumulano i cibi ingeriti nell’attesa del processo di digestione che fa assorbire all’organismo le sostanze nutritive ed eliminare i ‘residui’ attraverso l’intestino.

Come si vedrà più avanti, la gastrectomia comporta la perdita di questa funzione, con conseguente accelerato passaggio del bolo alimentare direttamente in digiuno e ritardato contatto tra enzimi digestivi e alimenti. Per questo motivo è necessario mangiare poco, ma spesso.

Dall’alto verso il basso, si distinguono nello stomaco il fondo, il corpo, che è la parte centrale, e l’antro pilorico. Lo stomaco collega in alto con l’esofago tramite l’orifizio del cardias e in basso con l’intestino tramite il piloro. La parete dello stomaco è costituita da quattro strati, che dall’interno verso l’esterno sono: la mucosa, la sottomucosa, la muscolare propria e la sierosa. La mucosa è rivestita da ghiandole che secernono le sostanze (enzimi e acidi) necessarie per decomporre gli alimenti in modo che possano poi essere assorbiti lungo il transito intestinale. La sierosa è una membrana molto robusta.

Lo stomaco produce anche il fattore intrinseco, una sostanza fondamentale per l’assorbimento della vitamina B12. Ciò è importante per la produzione dei globuli rossi. In prossimità dello stomaco sono localizzati diversi linfonodi.

stomaco

In prossimità dello stomaco sono localizzati diversi linfonodi.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 4761 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Marzo 2019

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.