aimac logo

Cause del cancro dello stomaco

Le cause del cancro dello stomaco sono tuttora sconosciute. Negli ultimi trent’anni il numero di casi è diminuito sensibilmente, soprattutto nei paesi occidentali. Quantunque non si conoscano le ragioni cui attribuire questo fenomeno, tuttavia si pensa che un ruolo importante abbia avuto l’uso della refrigerazione per la conservazione degli alimenti, che ci consente oggi di mangiare più cibi freschi e meno cibi affumicati e conservati in salamoia o sott’aceto.

È altrettanto vero che, mentre le forme a carico dello stomaco stanno diminuendo, nel mondo occidentale si è assistito a un incremento dei tumori a livello della giunzione gastroesofagea. Non è facile comprendere le ragioni di questo cambio di incidenza anche se tra le varie cause potrebbe giocare un ruolo chiave l’obesità che favorisce il reflusso gastroesofageo.

Il cancro dello stomaco è più diffuso tra gli uomini, soprattutto tra gli individui d’età medio-avanzata (60-70 anni). Sono, inoltre, numerosi i casi osservati tra i portatori di anemia perniciosa.

Gli individui che soffrono di gastrite atrofica, un’infiammazione dello stomaco, o di un’infezione dello stomaco causata dall’Helicobacter pylori, responsabile dell’ulcera gastrica, hanno un rischio maggiore di sviluppare la malattia. Anche i soggetti, in realtà pochi, che presentano una malattia ereditaria che porta allo sviluppo di piccole formazioni, cosiddetti polipi, hanno un rischio più elevato di ammalarsi.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 13513 volte Ultima modifica il Giovedì, 03 Marzo 2016

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.