aimac logo

Coronavirus: Unità di Crisi Regione Lazio, ‘Da oggi canale protetto per tamponi a pazienti oncologici e fragili'.

“Da oggi i pazienti oncologici nel Lazio hanno un canale dedicato per eseguire il tampone naso-faringeo per Coronavirus presso IFO Regina Elena - San Gallicano e l’ospedale Sandro Pertini (Asl Roma 2).

I pazienti fragili, immunodepressi e oncologici, (al Pertini anche i dializzati) alla ripresa di scuole e attività, vengono accolti con modalità protetta e prioritaria in due punti strategici della città di Roma. Una iniziativa per offrire un clima di maggiore sicurezza e serenità a quei pazienti che già si trovano in uno stato emotivo di stress per il percorso di cura.

Qui tutte le informazioni per accedere agli IFO: ingresso da Via Elio Chianesi 53, dove è stato attrezzato un Check-Point esterno alla struttura per l’esecuzione dei tamponi. L’accesso è su appuntamento: chiamare il numero 06-52665544 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 12.00. Negli stessi orari indicati vengono programmati gli appuntamenti per l’ esecuzione dei tamponi.

Qui le informazioni per accedere all'ospedale Sandro Pertini: i pazienti oncologici e dializzati effettuano il tampone presso l'ospedale Sandro Pertini- Asl Roma 2 Palazzina C. Per accedere al servizio dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle ore 17.00 è necessario rivolgersi al Cup presente nella palazzina muniti di ricetta dematerializzata del medico di famiglia”.

Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

7 settembre 2020

 

Consulta i servizi a distanza predisposti sul territorio nazionale dai servizi pubblici e convenzionati col SSN per aiutare i pazienti oncologici a far fronte all'emergenza COVID-19.

Letto 157 volte Ultima modifica il Mercoledì, 09 Settembre 2020
Vota questo articolo
(0 Voti)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.