aimac logo

Il Ministero del Welfare e le istanze di AIMaC

Dichiarazione dell'Avv. Elisabetta Iannelli Vice Presidente di AIMaC:

Con orgoglio e soddisfazione AIMaC segnala la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della circolare del Ministero del Welfare sul tema della "Tutela dei lavoratori con patologie oncologiche".
La nostra associazione, infatti, ha intrapreso una serie di iniziative a beneficio dei malati di cancro per quanto riguarda in particolare la tutela del posto di lavoro. Quando ancora si pensava solamente agli aspetti strettamente sanitari dei malati, AIMaC ha ritenuto importante allargare l'orizzonte anche ai bisogni ed alle difficoltà quotidiane dei malati e dei loro familiari. Per migliorare la qualità della vita è necessario assicurare la permanenza nel contesto sociale e lavorativo e per questo abbiamo fatto pressione in maniera concretamente propositiva avanzando richieste e, soprattutto, suggerendo soluzioni ad hoc per la peculiare situazione dei malati oncologici. Abbiamo svolto un ruolo di advocacy inteso sia come funzione di promozione che come tutela dei diritti dei malati e soprattutto come azione positiva per il miglioramento della società civile. La circolare appena emanata accoglie innanzitutto lo spirito innovativo di AIMaC e chiarisce l'applicazione pratica delle norme vecchie e delle nuove da noi ottenute.

L'innovazione della tutela lavoristica (legge Biagi) e la riscoperta di norme esistenti ma disapplicate perché dimenticate (30 gg. di congedo per cure) è il  frutto del lavoro dell'AIMAC e della esperienza personale e professionale del Vice Presidente AIMaC Avv. Elisabetta Iannelli e dei tanti malati che, con le loro richieste di aiuto hanno suggerito la strada da percorrere.
Leggendo gli articoli, le pubblicazioni e le relazioni ai convegni che si sono susseguiti nel tempo dal 2000 ad oggi si comprende come AIMaC sia sempre stata all'avanguardia nel percepire i bisogni espressi ed inespressi dei malati di cancro e a farsene promotrice. Altre idee sono ancora da sviluppare o da evidenziare e con la forza di tutti potremo realizzarle.

Letto 2682 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Gennaio 2015

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

Aiutaci ad aiutare!

 

AIMAC tree

I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.