aimac

Iannelli all’incontro della Fondazione Lavoroperlapersona sul tema del wellness at work

WELFARE AZIENDALE E NUOVE FRAGILITÀ VERSO UNA NUOVA VISIONE DI SOSTENIBILITÀ AL LAVORO
Incontri EllePì – 26 Maggio 2017 – ore 18:00
Telethon Academy – Via Varese 16b – Roma

Venerdì 26 maggio 2017 a Roma, nella splendida cornice della Fondazione Telethon, la Fondazione Lavoroperlapersona (www.lavoroperlapersona.it) dedica il suo Incontri EllePì di maggio a un confronto sulle policy da adottare in ambito aziendale e manageriale sul tema del wellness at work. Elisabetta Iannelli vicepresidente di AIMaC e Segretario generale della Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia è stata inviata a dalla Fondazione Lavoroperlapersona per illustrare le difficoltà che le persone malate di cancro incontrano sul posto di lavoro e per indicare le possibili soluzioni per una reale inclusione lavorativa.
http://www.lavoroperlapersona.it/welfare-aziendale-nuove-fragilita/
 
Il valore del lavoro per un malato di cancro è molto più che economico: è vita, è dignità, è rispetto della persona

"In Italia vivono oltre 3.000.000 di persone che hanno o hanno avuto una diagnosi di cancro, di cui 1.000.000 in età lavorativa. Gli ostacoli che si vengono a creare a causa del tumore del lavoratore dipendente, da difficoltà individuale rischiano di diventare crisi aziendale, ma possono essere superati con il dialogo ed è questa la via da percorrere per una reale inclusione sociale e lavorativa di chi lotta per vincere la vita dopo il cancro"
 
Elisabetta Iannelli - Avvocato civilista

Scarica il comunicato stampa

Letto 173 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Maggio 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.