aimac logo

Roma, 16 dicembre: Prevenire la sterilità e preservare la fertilità nelle donne malate di cancro

convegno prevenire sterilità preservare fertilitàSi terrà il prossimo 16 dicembre a Roma alle ore 10, presso il Senato della Repubblica (Palazzo Giustiniani - Sala Zuccari) in Via della Dogana Vecchia 29, il convegno “Prevenire la sterilità e preservare la fertilità nelle donne malate di cancro”, organizzato da Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO)Associazione Nazionale Donne Operate al Seno (ANDOS), Associazione Italiana Malati di Cancro (AIMaC) e Associazione Salute Donna.

Ormai da alcuni anni FAVO si sta facendo portavoce di questo fondamentale bisogno delle giovani donne colpite da tumore, tanto più importante quanto più la possibilità di avere figli dopo le terapie rende più forte la progettualità del “dopo il cancro”, motivo di vita e recupero di energie anche “durante il cancro”.

Affinché il diritto alla preservazione della fertilità per le donne malate di cancro sia realmente garantito dalle istituzioni,  il volontariato oncologico deve mobilitarsi non più soltanto a livello centrale, ma anche con il sostegno delle singole associazioni che quotidianamente s’impegnano per la migliore qualità della vita dei malati di cancro. A questo proposito, durante il convegno, le associazioni organizzatrici presenteranno un appello al Ministero della Salute e alla Conferenza Stato-Regioni per la presa in carico, da parte del Sistema Sanitario Nazionale, di questa problematica, e per assicurare alle pazienti la definizione di percorsi dedicati e riconosciuti per la preservazione della fertilità.

Scarica l'appello al Ministero della Salute e alla Conferenza Stato-Regioni

Per approfondire visita il sito FAVO

Scarica il programma del convegno

Letto 3245 volte Ultima modifica il Lunedì, 02 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.