aimac logo

Permessi e congedi retribuiti per i lavoratori dipendenti

Il genitore lavoratore, il cui figlio sia portatore di handicap in situazione di gravità, ha il diritto di usufruire di permessi e congedi e altre tutele, inclusi:

  • permesso retribuito: fino a un massimo di 3 giorni al mese ;

  • congedo straordinario biennale retribuito: per un periodo continuativo o frazionato massimo di 2 anni se vostro figlio non è ricoverato a tempo pieno, oppure, se questo è il caso, qualora i sanitari attestino la necessità di assistenza da parte vostra;

  • congedo biennale non retribuito per gravi motivi familiari: per un periodo continuativo o frazionato massimo di 2 anni, durante i quali si ha il diritto alla conservazione del posto di lavoro, ma il divieto di svolgere qualunque attività lavorativa;

  • prolungamento del congedo parentale: possibilità di prolungare fino a un massimo di 3 anni il normale periodo, continuativo o frazionato, di astensione dal lavoro riconosciuto alla nascita di un figlio mantenendo il 30% dello stipendio a condizione che vostro figlio non abbia più di 8 anni;

  • part-time: diritto alla priorità della trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale;

  • sede di lavoro più vicina: diritto di scegliere una sede di lavoro più vicina possibile al domicilio di vostro figlio e anche di rifiutare il trasferimento ad altra sede;

  • lavoro notturno: diritto di essere esonerati dal lavoro notturno;

La domanda deve essere presentata al datore di lavoro e/o all’ente di previdenza cui si versano i contributi secondo le modalità richieste.

Informazioni aggiuntive

  • Scarica il libretto in pdf:

    PdfButton

Letto 2845 volte Ultima modifica il Lunedì, 02 Febbraio 2015

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.