aimac logo

Oltre le nuvole

Oltre le nuvole

Una favola scritta da Anna Baccelliere e illustrata da Chiara Gobbo, pensata come un dono per i bambini che vivono l’esperienza della malattia  della propria mamma.

Questo racconto può essere illustrato e letto ad alta voce ai più piccoli per affrontare insieme a loro un momento di difficoltà, per non escluderli da ciò che sta accadendo e per aiutarli a comprendere che anche la loro mamma, come quella del piccolo Giuseppe, continuerà a brillare per loro “stella tra le stelle, oltre le nuvole.”

AIMaC desidera esprimere profonda gratitudine e riconoscenza ad Anna Baccelliere e Chiara Gobbo per aver generosamente concesso all’Associazione i diritti legati a questa pubblicazione.

Ultima edizione: maggio 2013

PdfButton

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

logo Filos  

Hai bisogno di informazioni sui diritti del malato?

Filos, l'assistente virtuale è qui per te!

 

AIMAC tree

 

Grazie per aver scaricato il libretto!

I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione.

La sua lettura Ti è risultata utile?
Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.