aimac logo

Inquinamento industriale

Progetti e studi

Indagine sui tumori a Falconara Marittima Conclusa la terza e ultima fase dell'indagine epidemiologica volta a indagare lo stato di salute della popolazione di Falconara Marittima e i comuni limitrofi. Lo studio, condotto dall'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano su commissione dell'Agenzia Regionale Sanitaria delle Marche e in collaborazione con l'ARPAM, ha valutato il rischio di decesso per tumore del sistema emolinfopoietico (linfomi non-Hodgkin, il mieloma multiplo e leucemie) in funzione della distanza della residenza dalla Raffineria.

Guarda la presentazione
Scarica il rapporto 2011Annesso
Scarica il rapporto 2009

 

I risultati del Progetto SENTIERI (Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento), studio finanziato dal ministero della salute, riguarda l'analisi della mortalità delle popolazioni residenti in prossimità di una serie di grandi centri industriali attivi o dismessi, o di aree oggetto di smaltimento di rifiuti industriali e/o pericolosi, che presentano un quadro di contaminazione ambientale e di rischio sanitario tale da avere determinato il riconoscimento di "siti di interesse nazionale per le bonifiche" (SIN). Lo studio ha preso in considerazione 44 dei 57 siti oggi compresi nel "Programma nazionale di bonifica", che coincidono con i maggiori agglomerati industriali nazionali. Ai risultati dello studio è dedicato un supplemento della rivista Epidemiologia & Prevenzione. Scarica il supplemento

Studio dell'impatto ambientale dell'acciaieria Cogne Acciai Speciali mediante il monitoraggio delle deposizioni atmosferiche totali nell'area urbana di Aosta. Presentazione all'interno del convegno nazionale sul particolato atmosferico organizzato dalla Società Italiana di Aerosol, in collaborazione con Arpa Umbria e l'Università degli Studi di Perugia. (maggio 2012)


Tratto da tumori.net

Letto 3979 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.