aimac logo

Programmi di screening

In Italia, come in buona parte dell’Europa, sono attivi programmi di prevenzione dei tumori della mammella, della cervice e del colon. Sono realizzati attraverso protocolli di screening definiti per fascia di età e vengono promossi dalle Regioni attraverso lettere di invito. Anche in caso di mancato ricevimento dell’invito, è importante per tutte le persone, comprese quelle che hanno avuto un tumore, partecipare di propria iniziativa ai programmi di screening.

Screening mammografico: attualmente lo screening raccomandato è la mammografia da effettuarsi ogni 2 anni nella fascia di età fra 50 e 69 anni. Alcune Regioni, su indicazioni del Ministero della Salute, stanno ampliando l’offerta di invito alla fascia di donne fra 45 e 49 anni. Numerosi programmi continuano l’invito fino ai 74 anni.

Screening cervicale: attualmente lo screening raccomandato è il pap test da effettuarsi ogni 3 anni, nella fascia di età fra 25 e 64 anni. Si stanno sviluppando programmi che raccomandano il pap test ogni 5 anni.

Screening colorettale: attualmente due proposte di screening sono attive in Italia. La maggior parte delle Regioni utilizza come test di screening la ricerca del sangue occulto fecale, da effettuarsi ogni due anni fra i 50 e i 70 anni. La Regione Piemonte e un programma della Regione Veneto utilizzano la sigmoidoscopia, da effettuarsi una volta nella vita a 58-60 anni. I non aderenti a tale modalità sono invitati ad effettuare il test per la ricerca del sangue occulto ogni due anni. 

 


 Questa pagina è tratta dal libretto "La vita dopo il cancro" realizzato da AIOM e FAVO

Letto 3000 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.