Fai una donazione ad AIMaCFai una donazione ad AIMaC

aimac

Schede sui tumori

aimacInformazioni sui singoli tumori: dalla diagnosi alla stadiazione alle terapie.

La collana del Girasole: i libretti informativi di AIMaC

  • 01 Non so cosa dire small

  • 02 Chemioterapia small

  • 03 Radioterapia small

  • 04 Colon retto small

  • 05 Mammella small

  • 06 Cervice small

  • 07 Polmone small

  • 08 Prostata small

  • 09 Melanoma small

  • 10 Sessualita small

  • 11 Diritti small

  • 12 Linfedema small

  • 13 Nutrizione small

  • 14 Trattamenti small

  • 15 Capelli small

  • 16 Cancro avanzato small

  • 17 Hodgkin small

  • 18 Non Hodgkin small

  • 19 Ovaio small

  • 20 Stomaco small

  • 21 Cosa dico small

  • 22 Cerebrali small

  • 23 Fegato small

  • 25 Dolore small

  • 26 Rene small

  • 27 Fatigue small

  • 28 Tiroide small

  • 29 Studi clinici small

  • 31 Madre dopo il cancro small

  • 32 Mesotelioma

  • 33 Anziani caregiver small

Logo sncE’ stato pubblicato sul sito dell’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale (www.serviziocivile.it) il nuovo “Bando 2015 per la selezione di n. 18.793 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all’estero” rivolto a giovani di età compresa tra il 18 e i 28 anni compiuti.

Nell’ambito del Bando, AIMaC, in partenariato con FAVO, recluta 134 volontari in 3 progetti nazionali:

  • Informacancro Nord 2015;
  • Informacancro Centro 2015;
  • Informacancro Sud 2015.

I progetti si prefiggono di migliorare la conoscenza e consapevolezza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro da parte dei giovani italiani, superando l’isolamento e la discriminazione dei malati oncologici vittime dello stigma negativo del cancro come malattia inguaribile e incurabile sia in ambiente sociale che lavorativo, con la creazione di un’adeguata formazione civica, sociale, culturale e professionale dei volontari in merito alle esigenze di informazioni mirate e accoglienza dei malati di cancro e delle loro famiglie.

immuno-oncologiaDa decenni gli scienziati di tutto il mondo stanno studiando il ruolo che il sistema immunitario può svolgere nella cura delle malattie oncologiche. Tuttavia, solo di recente è stato scoperto che le terapie immuno-oncologiche producono benefici duraturi nella lotta contro il tumore per pazienti che altrimenti avrebbero poche alternative di trattamento. Queste terapie costituiscono una fondamentale innovazione e possono rivoluzionare il trattamento di molte forme tumorali.

Questo opuscolo, realizzato da ECPC (European Cancer Patient Coalition) ed AIMaC, ha lo scopo di aiutare i pazienti ad approfondire la conoscenza di queste terapie, le differenze con le forme di trattamento esistenti e il ruolo che le terapie immuno-oncologiche avranno in futuro.

 

Scarica l'opuscolo (pdf)

foto premiazione feiLo scorso 27 febbraio – nell’ambito del Convegno Nazionale Culturà e Società No Profit : “La centralità della Persona nei migliori progetti della PA e del Volontariato”, patrocinato dal Consiglio Regionale del Piemonte, dalla Regione Piemonte e dalla Città di Torino, è stata premiata l’innovativa iniziativa “Foreign Women Cancer Care - Una rete territoriale per la prevenzione e la cura dei tumori femminili”, promossa da AIMaC, realizzata in partenariato con IFO Regina Elena San Gallicano, Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli e CRS Caritas e finalizzata a facilitare la partecipazione delle donne straniere, con particolare riferimento alle comunità filippina e cinese, ai programmi di prevenzione e cura dei tumori femminili (collo dell’utero e mammella).

Il progetto, finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo Europeo per l’integrazione (FEI) di cittadini di paesi terzi 2007-2013, è stato considerato dal Comitato Scientifico: “un’attività di ricerca- intervento volta al miglioramento di un servizio di mediazione sociale in ambito sanitario dedicato a donne straniere. La significativa integrazione del network dei riferenti di progetto ha facilitato l’attuazione degli obiettivi, sopperendo, inoltre a carenze istituzionali”.

Martedì, 04 Novembre 2014

Come orientarsi sui tumori rari

tumori rariE' online la nuova pagina sui tumori rari, tratta dalla brochure "Tumori rari - Come orientarsi?" promossa da AIMaC e da Rarecarenet con il sostegno del Ministero della Sanità e dell'Istituto Superiore di Sanità.

Si definiscono "tumori rari" quelle forme tumoriali diagnosticate in meno di 6 persone su 100.000 all’anno. In Italia, i tumori rari rappresentano il 15% dei casi di tumore diagnosticati ogni anno. In Italia si registrano
complessivamente 360.000 nuovi casi all’anno, di cui 60.000 sono ‘rari’. Ne consegue che si tratta di malattie che non sono poi così rare.

In questa pagina è possibile trovare una serie di risposte a domande frequenti che riguardano i tumori rari, nonché scaricare la brochure in pdf.