aimac logo

Studio rivaluta iniezioni di vitamina C anti-cancro

Vitamina C iniettata in dosi massicce come 'alleata' contro il cancro. A rivalutare la sostanza di cui abbondano agrumi, frutti e ortaggi rossi è il team di Sebastian J. Padayatty, dei Nih (National Institutes of Health) americani, sulla base dei risultati positivi ottenuti in tre casi di tumore avanzato in cui la vitamina C, somministrata endovena, ha prodotto “un inaspettato aumento della sopravvivenza” Inizialmente - riporta il 'Canadian Medical Association Journal' - studi clinici condotti da Linus Pauling avevano segnalato che alte dosi di vitamina C, per via endovenosa o per bocca, possono alleviare i sintomi e allungare la vita di malati di cancro in fase terminale. Successivamente, però, un trial in doppio cieco controllato verso placebo, condotto dagli scienziati americani della Mayo Clinic, aveva negato possibili benefici dalla vitamina C per via orale. Tanto che, dopo quei risultati, la sostanza in alte dosi era stata utilizzata solo come terapia 'alternativa' nei pazienti resistenti ai trattamenti anti-cancro tradizionali. Dati più recenti hanno tuttavia provato che, somministrata endovena alla massima dose tollerata, la vitamina C raggiunge concentrazioni plasmatiche 25 volte più alte di quelle ottenute quando la sostanza viene assunta per bocca. E alla concentrazione di circa 1.000 millimoli/litro - cui si può arrivare solo con la somministrazione endovena - almeno in vitro, la vitamina C e' tossica per le cellule malate e non per quelle sane.
Letto 3328 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2019. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.