aimac

Notizie sul tumore al seno

La decisione è stata votata dall'assemblea regionale su proposta dell'assessorato alla Sanità e riguarda coloro che rientrano nel programma di…
Pubblicato in Da stampa tv e web
Mercoledì, 07 Dicembre 2011 01:00

Seno, in America revocato l’uso di bevacizumab

L’Fda ha deciso che il farmaco non è indicato per il carcinoma mammario metastatico: troppi costi e pochi benefici
Pubblicato in Da stampa tv e web
Le gravidanze dopo le cure non saranno più rare eccezioni ma la “normalità” per chi guarisce. Il tutto grazie a…
Pubblicato in Da stampa tv e web
I tumori al seno rilevati durante l'intervallo tra due esami mammografici sono in genere di stadio e grado più elevato…
Pubblicato in Da stampa tv e web
Nei giorni scorsi il Senato ha approvato una mozione bipartisan sul tumore al seno di cui prima firmataria è stata…
Pubblicato in Da stampa tv e web
Roma - 20 aprile 2010, ore 12, Senato della Repubblica Il tumore del seno è la neoplasia più frequente nel…

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.

 

×

Aiutaci ad aiutare!

 

AIMAC tree

I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 

Dona ora!