homepage aimac
Siamo associati conFAVO    insieme contro il cancro    alleanza contro il cancro    mac millan


Con il sostegno di
Da stampa tv e web
11 Gennaio 2010
AIOM News n. 283 del 15/12/09
Aspettativa di vita in pazienti con tumore invasivo della mammella

Quasi la metà delle pazienti con carcinoma invasivo della mammella ha la stessa aspettativa di vita della popolazione generale femminile: l'aspettativa di vita infatti è inversamente proporzionale alla massa tumorale. Lo screening per il cancro alla mammella può portare ad una diagnosi precoce del tumore e quindi migliorare la sopravvivenza. Epidemiologi del Radboud University Nijmegen Medical Centre hanno esaminato l'aspettativa di vita di donne con cancro invasivo della mammella rispetto alle donne sane invitate a partecipare al programma di screening di Nijmegen in Olanda (gruppo di comparazione). Tra il 1975 e il 2006 ogni paziente con diagnosi di cancro invasivo alla mammella è stata randomizzata assieme ad una donna (stessa età) invitata nello stesso periodo e libera da cancro alla mammella. Analisi di sopravvivenza sono state condotte per studiare le differenze nell'aspettativa di vita.

Lo studio pubblicato nella rivista Cancer (leggi abstract originale) ha indicato che l'aspettativa di vita delle 858 pazienti incluse nello studio era 6 anni più breve di quella delle donne appartenenti al gruppo di comparazione. Tuttavia, nelle 360 pazienti che presentavano carcinoma invasivo della mammella più piccolo (< 15 mm) l'aspettativa di vita non era diversa da quella osservata nel gruppo di comparazione. Al contrario, l'aspettativa di vita delle pazienti con masse più grandi (≥ 15 mm) era da 6 a 12 anni più breve, in relazione alle dimensioni del tumore. Inoltre, l'aspettativa di vita è modificabile dall'esito degli screening storici: nelle pazienti con esame negativo nei 2 anni precedenti alla diagnosi di tumore al seno, la differenza di aspettativa di vita dal gruppo di comparazione si è ridotta per i tumori più grandi (≥ 15 mm). In definitiva, circa il 40% (360 su 858) delle pazienti con diagnosi di cancro invasivo della mammella ha la stessa aspettativa di vita delle donne nel gruppo di comparazione, che riflette la popolazione generale. Nelle donne con diagnosi di tumore più grande l'aspettativa di vita diminuisce con l'aumentare delle dimensioni del tumore ed è modificata dall'esito dei precedenti screening. 
Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Validato XHTML 1.0 Strict