Fai una donazione ad AIMaCFai una donazione ad AIMaC

aimac

Notizie

Roma, 2 maggio 2016

Sottoscritto, il 2 maggio 2016 all'Istituto Superiore di Sanità, lo storico accordo di collaborazione tra Alleanza contro il cancro (ACC) e MD Anderson Cancer Center per sviluppare strategie cliniche innovative per il trattamento dei malati oncologici. L'accordo prevede tre grandi aree di collaborazione: la progettazione congiunta di trial clinici innovativi, lo sviluppo della genomica e della medicina di precisione e la sintesi di nuovi farmaci e di terapie cellulari. MD Anderson è un centro di eccellenza US collegato con centri simili nel resto del mondo attraverso la rete chiamata MD-Anderson Sister Institution network. ACC ha recentemente aderito a questa organizzazione con l'obiettivo di espandere ulteriormente una collaborazione di lunga durata tra i singoli IRCSS italiani, alcune associazioni di pazienti e il centro di eccellenza americana.

Lo scorso 8 aprile si è tenuto a Milano il workshop su "Tecnologie mobili per il supporto ai malati di cancro". L'evento ha rappresentato l'occasione per presentare i risultati di un sondaggio lanciato dal CeRGAS (Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale) dell’Università Bocconi relativo ad un progetto internazionale sulla tecnologia come strumento per migliorare la qualità della vita dei pazienti oncologici.

AIMaC, tramite i suoi punti informativi, in collaborazione con l'ECPC (European Cancer Patient Coalition), ha partecipato al sondaggio, attivandosi per la sua compilazione da parte dei malati.

Le tutele riguardano anche quei lavoratori che assistono i familiari malati. E l’elasticità può essere una strategia preziosa

di Vera Martinella

Fonte: Corriere.it

Venerdì, 01 Aprile 2016

Lavoro ancora tabù dopo il tumore

Gli ex malati hanno ricevuto meno chiamate al secondo colloquio. Ad oggi sono troppo poco sfruttate le tutele riconosciute dalla legge per chi torna in ufficio. Rientrare in attività è molto importante anche da un punto di vista psicologico

di Vera Martinella

Fonte: Corriere.it

Si segnalano di seguito alcuni eventi formativi organizzati dall'Istituto di Psicologia Umanistica Esistenziale (IPUE), che si terranno il 7 e 8 aprile presso Bruzzano Zeffirio (contrada Marinella), Reggio Calabria.

- Dalla cura al prendersi cura, 7 aprile - scarica la locandina

- Ciclo di seminari IPUE, 8 aprile - scarica la locandina

lavoratori malati consigli datori lavoro

AIMaC, da sempre, sostiene l'importanza ed il valore terapeutico del lavoro per i malati di cancro, come anche dimostrato da studi scientici: tornare ad essere attivi dopo una diagnosi di tumore, è un'esigenza vitale oltre che economica. È altrettanto importante sapere che il lavoratore può tornare ad essere produttivo: una risorsa per il datore di lavoro, non un peso. Le norme (leggi, CCNL, contratti individuali, regolamenti) servono a tutelare i diritti e a risolvere controversie.

Gli ostacoli che si vengono a creare a causa del tumore del lavoratore dipendente, da difficoltà individuale rischiano di diventare crisi aziendale, ma possono essere superati con il dialogo e la comprensione nel reciproco rispetto. È questa la via da percorrere per una reale inclusione sociale e lavorativa di chi lotta per vincere la vita dopo il cancro.

Per favorire questa evoluzione culturale AIMaC ha stilato un decalogo, contenuto nella brochure "Lavoratori malati di tumore: 10 consigli al datore di lavoro".

Scarica la brochure in PDF

E' indetta l'assemblea ordinaria dell'Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici - AIMaC ONLUS - che si terrà il giorno 29 marzo 2016 alle ore 05.00, presso la sede della stessa sita in Roma Via Barberini n.11, in prima convocazione ed occorrendo lunedì 30 marzo 2016, alle ore 11,00, nello stesso luogo in seconda convocazione, per deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Relazione del Presidente sull’attività svolta nell’anno 2015;
2. Approvazione bilancio consuntivo2015;
3. Approvazione bilancio preventivo 2016;
4. Approvazione programma attività per l’anno 2016;
5. Varie ed eventuali.

Scarica la convocazione e la delega per partecipare

Di seguito riportiamo il Comunicato Stampa della European Cancer Patients Coalition, con cui si annuncia un'importante notizia per i malati oncologici. Il Parlamento Europeo, infatti, ha ufficialmente avviato un processo di riforma dell'iter di approvazione e commercializzazione dei farmaci innovativi da parte dell'EMA. Si tratta di un primo passo molto importante, che potrà avere ripercussioni di grande rilievo per i malati oncologici italiani ed europei.

Un risultato cui il volontariato oncologico guarda con grande soddisfazione!

Lunedì, 15 Febbraio 2016

Nuova brochure: l'adroterapia

adroL’adroterapia è una forma particolare di radioterapia utilizzata per la cura di alcune tipologie di tumori. A differenza della radioterapia convenzionale, che utilizza i raggi X o elettroni, l’adroterapia utilizza radiazioni costituite da particelle più pesanti (protoni e ioni carbonio).


AIMaC è lieta di annunciare una nuova pubblicazione sull'argomento, prodotta con la collaborazione dell’AIRO (Associazione Italiana Radioterapia Oncologica), del Centro di Protonterapia (Trento) e del CNAO (Centro Nazionale Adroterapia Oncologica - Pavia).

E' possibile scaricare la brochure in pdf da questa pagina o consultare il materiale informativo sulla pagina dedicata all'adroterapia.


Il 24 febbraio 2016 si terrà presso la Pontificia Università Urbaniana a Roma, il convegno “La malattia oligometastatica. Passato, presente, futuro”. L'incontro è coordinato dai professori Stefano Calvieri, Paolo Marchetti e Vincenzo Valentini.

Il temine malattia oligometastatica descrive la presenza di un numero limitato di lesioni tumorali, in genere meno di sei, che compaiono dopo la resezione chirurgica di un tumore primario. Colpire la malattia in questo stadio potrebbe portare ad un controllo più efficace del tumore e ad una migliore qualità di vita del paziente.

ATTENZIONE!

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.

Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, AIMaC declina ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante.


© AIMAC 2015. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC.